Disabile picchiata dagli agenti in aeroporto: non riusciva a togliere la maglia [VIDEO]

Shirley e Hannah Cohen (mamma e figlia) dovevano prendere l’aereo a causa di alcune sessioni mediche intraprese da quest’ultima, disabile e con un tumore al cervello che la sta rendendo cieca e sorda. Una volta giunte ai controlli, è accaduto l’imprevedibile. La maglia con le borchie indossata da Hannah ha fatto suonare i dispositivi ma la sua disabilità le ha impedito di toglierla. Gli agenti dell’aeroporto di Memphis, anziché aiutarla, l’hanno derisa. Hannah si è spaventata e si è allontanata, ma per tutta risposta gli agenti hanno chiamato le guardie armate. Queste hanno gettato a terra la ragazza disabile, facendole sbattere la testa e provocandole diverse ferite ed ematomi. La madre Shirley ha assistito alla scena inerme, immobilizzata da una gamba rotta. Per lei era stato più semplice superare i controlli e ha dovuto constatare con sdegno il trattamento riservato alla figlia. Il video inchioda gli agenti e Shirley ha tutta l’intenzione di usarlo per portare avanti la propria denuncia e ottenere giustizia. “Ho dovuto aspettare 24 ore per rivedere mia figlia, quella gente si crede Dio e pensa di poter fare quello che gli pare, ha dichiarato la donna.

Photo e video YouTube

Impostazioni privacy