Attacchi di colite? Ecco cosa fare per curarli

Soffrire di colite è un disturbo molto comune che limita un gran numero di persone nelle loro semplici azioni quotidiane. Si tratta di un’infiammazione del colon, ultimo tratto dell’intestino crasso. I sintomi principali sono dolore, alternanza di stipsi e diarrea, senso generale di debolezza, alitosi, bruciore di stomaco, fino ad arrivare nei casi più gravi a nausea e vomito. La colite si manifesta quando c’è un’alterazione della serotonina, sostanza (anche chiamata ormone del buonumore) che risiede nel 90 per cento proprio nell’intestino. Questa patologia si presenta maggiormente nelle persone ansiose o che soffrono di depressione. Ma cosa si può fare per curare la colite?

LEGGI ANCHE: ERNIA IATALE, 5 CONSIGLI PER CURARLA

Per prima cosa è importante seguire una corretta alimentazione: nella fase acuta dell’irritazione del colon meglio evitare alimenti ricchi di fibre come cereali, verdure crude, frutta con semi e frutta secca; eliminare del tutto cibi particolarmente irritanti come caffeina, alcolici, aceto, fritti e tutto ciò che è piccante. Anche il lattosio è sconsigliato in caso si soffra di questo disturbo: escludere dunque latte e qualunque tipo di formaggio fresco o stagionato. Mangiare la frutta sempre lontana dai pasti, ideale come spuntino a metà mattina o a metà pomeriggio.

LEGGI ANCHE: GASTRITE E ULCERA, LAMPONE E MORA PER GUARIRE

Se la colite provoca diarrea, gli esperti dell’Oms (Organizzazione mondiale sanità) consigliano di bere acqua di riso: la sua azione terapeutica aiuta a prevenire la disidratazione e a rinforzare il fisico debilitato dalla perdita di sodio, cloro e bicarbonato. Solo se si ha il problema opposto, cioè la stipsi, si possono assumere un po’ di fibre, soprattutto la crusca. Quando l’irritazione comporta aerofagia o meteorismo, prendere l’abitudine quotidiana di bere una tisana all’anice o al finocchio. Chiedere consiglio a un’erborista o a un naturopata. La causa è lo stress? I fiori di Bach hanno un azione sfiammante e calmante, ma in erboristeria esistono molte altre erbe utili a scrollarsi di dosso ansia e tensioni. Possono aiutare anche le tecniche di respirazione e meditazione come lo yoga.

Foto by Facebook

Impostazioni privacy