Herpes labiale: come evitare che ricompaia sotto il sole?

Il sole, si sa, è un acerrimo nemico per chi soffre di herpes labiale: la ricomparsa di quelle fastidiose vescicolette ai lati della bocca è favorita, infatti, dall’esposizione ai raggi solari. Il virus dell’herpes può rimanere silente anche per anni e ricomparire improvvisamente proprio d’estate. Se ne soffrite, non sarebbe male mettere in atto una strategia di prevenzione per evitare che torni anche quest’anno a rovinarvi le vacanze.

La prevenzione comincia a tavola. Ci sono cibi che favoriscono la riattivazione del virus e sono quelli ricchi di arginina. Sarebbe dunque meglio evitare o limitare al massimo la cioccolata e la frutta secca come mandorle, noci e arachidi. Anche fare un eccessivo uso di caffè, bibite alcoliche e gassate non è consigliabile in questo caso. Poiché il virus approfitta di un calo del nostro sistema immunitario per rifarsi vivo, è bene rinforzarlo con cibi ricchi di Vitamina A, B, C ed E, insieme a flavonoidi, da prendere anche sotto forma di integratori se necessario. Gli alimenti che invece aiutano mentre l’infezione è in atto sono quelli carichi di lisina, una sostanza che aiuta i tessuti a riparare le lesioni. Questa si trova principalmente nei legumi, quindi piselli, fagioli e soia vanno benissimo, soprattutto se mangiati alla comparsa dei primissimi sintomi.

Cercate di moderare l’esposizione al sole, soprattutto nelle ore centrali e proteggete le labbra. Un semplice burro di cacao non è efficace, meglio affidarsi a uno stick solare con protezione molto alta (indice 50). Ricordate poi che tutte le situazioni di stress sono a rischio, non solo quello mentale ed emotivo, ma anche quello fisico: evitate dunque di gettarvi nello sport se per tutto l’anno siete stati fermi sul divano. Infine, l’intervento tempestivo alla comparsa dei primi segni è fondamentale. Quindi se cominciate a sentire prurito o bruciore, a notare arrossamenti o a sentire dei piccoli puntini doloranti sui bordi delle labbra, non esitate e applicate subito la vostra pomata antivirale.

Photo by Freeimages

Impostazioni privacy