Dieta del ghiaccio, l’ultima moda per perdere peso: è vero che fa dimagrire?

L’ultima moda in tema di dieta viene dagli Stati Uniti ed è stata inventata dal gastroenterologo Brian Weiner. Secondo il suo metodo, pubblicato anche su autorevoli riviste del settore, consumare ghiaccio fa perdere peso perché consente di bruciare calorie e al tempo stesso frena il senso di sazietà. Il principio su cui si basa la dieta Weiner o dieta del ghiaccio, come è stata ribattezzata per semplicità, è quello secondo il quale il nostro organismo per trasformare l’acqua dal suo stato solido a quello liquido consuma energia, e quindi calorie, per alzare la temperatura corporea e riuscire a scioglierlo.

La dieta funziona così: si assume ogni giorno circa un litro di ghiaccio, in cubetti o tritato, consumando in questo modo le stesse calorie di una corsa di 2 km, ovvero 160. Al tempo stesso, si deve seguire un’alimentazione equilibrata e praticare attività sportiva. Lo stesso Weiner ha sperimentato il metodo su se stesso e ha dichiarato di aver perso 22 chili in poco tempo.

Le affermazioni di Weiner hanno sollevato però non poche perplessità. C’è chi ha puntato il dito contro i danni che i cubetti di ghiaccio possono provocare a denti e gengive, scheggiando lo smalto o eventuali otturazioni; chi contesta il principio stesso su cui si basa la dieta, evidenziando piuttosto il rischio di ipotermia, se la temperatura del corpo scende troppo al di sotto del normale; chi sostiene che il calo di peso non sarebbe così rilevante.

Indubbiamente sgranocchiare tutto il giorno cubetti di ghiaccio è un’abitudine piuttosto bizzarra, senza contare che per avere risultati evidenti questa dieta dovrebbe essere seguita con costanza e finita l’estate non sarebbe altrettanto piacevole. Il consiglio finale? Alla dieta del ghiaccio, preferite quella del ghiacciolo, ovvero se avete voglia di una fetta di dolce, ora che è estate, approfittatene per sostituirlo con una granita al limone preparata in casa, ma senza esagerare nella quantità, poiché si tratta pur sempre di una preparazione ricca di zuccheri.

Photo by Freeimages

Impostazioni privacy