Sesso: quando lui è troppo veloce. Come aiutarlo a durare di più?

Secondo una recente ricerca, solo il 22 per cento delle donne dichiara di raggiungere l’orgasmo ad ogni rapporto sessuale. Il motivo – lamentano le più – è la durata del rapporto che varia da 2 a 5 minuti. Troppo poco perché anche la donna raggiunga il culmine del piacere. Ecco allora qualche consiglio per lei per aiutarlo a durare di più, senza ferire il suo orgoglio maschile.

Secondo la sessuologa americana Emily Morse, un buon metodo naturale e piacevole per aumentare la durata del sesso è quello di farlo precedere dalla masturbazione. Il discorso vale per entrambi ma con modalità differenti. Lui dovrebbe ricorrervi qualche ora prima del vostro incontro, in modo da avere il tempo di “ricaricarsi” a al tempo stesso riuscire a controllare e prolungare la durata del rapporto. Lei invece dovrebbe iniziare a “toccarsi” davanti a lui poco prima della penetrazione, in questo modo l’eccitazione crescerà per entrambi.

In genere, gli uomini non amano parlare di questo problema con un medico, ecco perché sempre secondo la sessuologa, sta a lei prendere iniziative per aiutarlo senza farlo sentire in imbarazzo. È utile, ad esempio, fermarsi ogni tanto durante il rapporto e proseguire solo con baci e carezze per poi ricominciare; oppure assumere una posizione in cui sia lei ad avere il controllo della situazione e decidere il ritmo; o ancora ricorrere a spray e preservativi ritardanti.

Infine, insegnateli due-tre mosse giuste: gli stessi esercizi cha aiutano la donna a migliorare l’orgasmo, funzionano anche per lui. Imparando a contrarre e rilassare i muscoli pubici, in poco tempo riuscirà ad avere un maggior controllo dell’erezione senza ricorrere a farmaci o a sostanze con effetti collaterali. In questo modo, lui si sentirà anche più orgoglioso di se stesso per esser riuscito a risolvere il problema in modo autonomo senza ricorrere ad aiuti esterni.

Photo by Facebook

Impostazioni privacy