Sesso: le giovani donne lo fanno per essere accettate

Un’indagine GfK Eurisko presentata nel corso del recente convegno romano “Amore e ormoni nella vita delle donne” non lascia spazio a dubbi:le donne tra i 18 e i 24 anni sono ancora poco informate in fatto di sesso e contraccezione. La ricerca è stata condotta su 700 ragazze, ed è emerso un quadro chiaro, soprattutto riguardo le scelte sessuali, molto spesso dettate dal bisogno di essere accettate più che una reale voglia.

CONTRACCEZIONE NATURALE: METODI E FALSI MITI PER FASE SESSO IN SICUREZZA

I dati ci dicono che il sesso per tre ragazze su quattro è molto importante ma una su quattro riferisce di viverlo come qualcosa che bisogna fare per integrarsi con il gruppo. Appare evidente una difficoltà dei genitori a parlare di questi argomenti“, dice Isabella Cecchini, direttrice del dipartimento salute di Gfk Eurisko. E come si informano, quindi, le giovani donne? Il 75% su internet, il 54% discute con il partner e il 51% con il ginecologo. I genitori invece vengono scelti solo dal 23% delle intervistate.

Il 40% di loro non usa alcun metodo contraccettivo. Tra il 18% di quelle che utilizzano la pillola oltre un quarto ha dimenticato, almeno una volta nell’ultimo mese, di assumerla”, continua Cecchini. Le donne cercano soprattutto metodi contraccettivi che non abbiano troppi effetti collaterali, e non impongano tempi e modalità quotidiane di somministrazione. “La percentuale di giovani donne che si orienta verso la scelta dell’anello contraccettivo successivamente al colloquio con il ginecologo aumenta di oltre 4 volte, dal 5% al 21%. Passa dal 3% al 7% per il cerotto, mentre rimane invariata per le donne che scelgono di utilizzare la pillola“, dichiara Rossella Nappi, professoressa associata di ostetricia e ginecologia all’università degli Studi di Pavia. E’ bene quindi rivolgersi al ginecologo per chiarire qualsiasi dubbio e avere finalmente una sessualità sicura e consapevole.

Photo by Facebook

Impostazioni privacy