Sbronza di Capodanno: come evitare i fastidi del giorno dopo

Stanotte, ultima notte dell’anno,  il consumo di alcool sarà molto elevato e in tanti, domani, si sveglieranno con i classici sintomi del post sbronza:mal di testa, nausea, eccessiva stanchezza, bocca impastata. Ovviamente il consiglio primario sarebbe di non bere troppo e stare attenti a non mischiare alcolici e superalcolici, ma ci sono altri piccoli rimedi che possono aiutare a riprendersi da una forte bevuta.

PELLE PERFETTA A CAPODANNO: 10 MOSSE LAST MINUTE

Per prima cosa bisogna bere tantissima acqua, almeno un litro. Anche il succo di frutta può essere utile a reintegrare i liquidi persi grazie all’apporto positivo della vitamina C. Mai bere a stomaco vuoto: continuando a mangiare è possibile “rallentare” gli effetti dell’ubriacatura; l’importante è non esagerare con cibi pesanti, perché lo stomaco è già abbastanza sollecitato a produrre succhi gastrici per assimilare l’alcol. L’ideale sarebbe mangiare salatini o una banana, per riaccumulare i sali e il potassio persi attraverso la pipì.

Prima di andare a letto si può bere un bicchiere di latte caldo con il miele, oppure un bicchiere di acqua calda con il limone; in questo modo si eviterà la fastidiosa sensazione di bocca impastata. Si può anche provare a prendere una pastiglia per il mal di testa prima di coricarsi. Il giorno dopo è bene non saltare la colazione, ma cercare di mangiare tanta frutta e di lasciar perdere torte al cioccolato e merendine farcite: sovraccaricherebbero ulteriormente il fegato. Continuare a bere molta acqua, concedersi un po’ di riposo ma anche una passeggiata all’aria aperta, che aiuta il fisico a riprendere il proprio ritmo. Con questi semplici consigli non sarà difficile sentirsi meglio e iniziare il nuovo anno nel modo giusto. E buon brindisi a tutti.

Photo by Facebook

Impostazioni privacy