Crede di avere una congiuntivite: dal medico arriva la diagnosi shock

Una donna con un forte dolore all’occhio pensava di avere una congiuntivite, tuttavia la diagnosi del medico ha rivelato una realtà ben peggiore: si trattava di larve di mosca.

Una disavveduta che non potrà essere dimenticata in fretta quella occorsa ad una donna residente a Siurgus Donigala, un piccolo comune situato nel cuore della Sardegna. Dopo giorni in cui avvertiva un dolore crescente all’occhio, la donna ha deciso di recarsi dal dottore per capire di cosa si trattasse. La sua ipotesi era ricaduta sulla congiuntivite, tuttavia aveva ritenuto più opportuno rivolgersi ad un esperto. Mai e poi mai però avrebbe immaginato di ricevere una diagnosi così assurda e spaventosa.

Il fastidio all’occhio non era dovuto né ad una congiuntivite né ad altre infezioni: la causa era la presenza di larve di mosca. La donna in un primo momento è rimasta senza parole: come poteva essere accaduta una cosa simile? La spiegazione fornita dal medico sulle basi di quanto riferito dalla diretta interessata ha dell’incredibile ma segue un filo logico: una mosca parassita aveva girato intorno alla ragazza per alcuni minuti ed evidentemente proprio in quell’occasione deve aver depositato alcune uova nel suo bulbo oculare. Il dolore si era dimostrato via via più insopportabile perché quelle larve, dapprima minuscole, si erano schiuse ed erano diventate di dimensioni maggiori.

Per fortuna la vicenda si è conclusa nel migliore dei modi: la paziente ha dovuto sottoporsi ad una cura fatta di collirio e antibiotici ma sembra che non ci saranno altre spiacevoli conseguenze. Il merito va anche attribuito al medico, capace di scoprire la verità per quanto assurda potesse sembrare e per quanto si tratti di un caso raro nel suo genere. Raro ma a quanto pare non impossibile, soprattutto se ci si trova in campagna.

Crede di avere una congiuntivite: dal medico arriva la diagnosi shock

LEGGI ANCHE: ATTENZIONE, SE VEDETE QUESTO RAGNO NON TOCCATELO [FOTO]

Photo credits Facebook

Impostazioni privacy