Roberto Calderoli: “In pericolo di vita per una zanzara”

Roberto Calderoli ha rischiato di morire a causa della puntura di una zanzara: ha avuto un’encefalite virale ed è stato ricoverato in terapia intensiva per giorni.

In un periodo in cui West Nile, Chikungunya e ragno violino gettano nello sconforto la popolazione italiana, una spaventosa testimonianza arriva direttamente dal senatore leghista Roberto Calderoli. “Mi sto riprendendo da un problema di salute che ha messo in pericolo la mia vita, anche se per fortuna ora il peggio è scongiurato”: ha dichiarato il diretto interessato, motivando così la sua assenza alla Berghem fest. Calderoli è stato dimesso dall’ospedale San Raffaele di Milano ma ha voluto raccontare la sua terribile esperienza. Sono finito in terapia intensiva per una encefalite virale trasmessa da una banale puntura di zanzara, una banale puntura che mi ha portato in pericolo di vita, facendomi passare giorni che non augurerei al peggior criminale al mondo”, sono state le sue eloquenti parole.

Roberto Calderoli: "In pericolo di vita per una zanzara"

LEGGI ANCHE: WEST NILE, SCATTA L’ALLARME: COS’È, COME SI CURA, REGIONI PIÙ A RISCHIO

Photo credits Facebook

Impostazioni privacy