Dieta anti-age: gli alimenti che aiutano a rimanere giovani

L’estate è alle porte e l’obiettivo di tutti è uno solo: superare la prova bikini. Sono tante, in questi ultimi mesi, le diete proposte per eliminare in fretta la pancetta di troppo, o le diverse forme di fitness – a terra o in acqua – per cercare di tonificare un po’ i muscoli prima di mostrarli in spiaggia, ma ai segni dell’età chi ci pensa? In commercio ci sono moltissime creme, maschere lozioni anti-invecchiamento, esistono svariati trattamenti estetici, ma se per mantenere giovane e sana la pelle esistesse una dieta ad hoc?

LEGGI ANCHE: DODO DIET, PRONTI PER LA PROVA COSTUME IN UNA SETTIMANA: COME?

Si tratta della dieta anti-age, un programma alimentare alleato della cute e in grado di contrastarne l’invecchiamento. Il rischio di un’alimentazione sbagliata, infatti, è quello di non stimolare i geni che proteggono l’epidermide dalla comparsa delle prime rughe. Nella dieta anti-età, per prima cosa, a pranzo o a cena non devono mai mancare cibi ricchi di antiossidanti, ossia quelle sostanze in grado di contrastare l’azione dei radicali liberi mantenendo la pelle sana e giovane. È importante aumentare le porzioni di frutta e verdura, non rinunciare mai a legumi e cereali; inserire 3 porzioni di pesce, 1 di carne e 2 di latticini a settimana e arricchire i pasti con tutti quei prodotti che contengono vitamina C ed E e minerali come selenio e zinco.

LEGGI ANCHE: CREME ANTI-SMAGLIATURE, QUALI SCEGLIERE PER DIRE ADDIO A QUELLE ODIOSE STRIATURE?

L’olio extra vergine di oliva è vero toccasana per la pelle grazie agli acidi grassi insaturi, al beta-carotene, ai tocoferoli e ad una ricca quantità di antiossidanti. Utilizzato per condire le pietanze – senza esagerare con le dosi – dona alla pelle vigore e lucentezza. Per una colazione o uno spuntino ringiovanente si consiglia di bere una tazza di tè verde, anti-ossidante dal potere drenante, ideale per ridurre cellulite e altri inestetismi della pelle molto diffusi soprattutto nelle donne.

Anche il miele è un importante per proteggere la pelle dai batteri pericolosi. Particolarmente indicato per un effetto anti-invecchiamentp, il miele di ulmo. Grazie alla presenza di fosforo, potassio, manganese e magnesio, i dietologi consigliano anche la quinoa, una pianta erbacea proveniente dal Perù, ma sempre più diffusa anche in Europa, la quale contiene amminoacidi che metabolizzano l’insulina.

Come già accennato nella dieta anti-age non possono mancare mai frutta e verdura: ad essere particolarmente consigliati sono i carciofi e i kiwi. I primi sono diuretici e ottimi antiossidanti, i secondi – molto più nutrienti degli agrumi – liberano l’organismo dallo stress donando un effetto distensivo anche alla pelle. Ma per un’azione ringiovanente, un valore importante lo hanno anche cottura e condimento: si consiglia di cucinare le verdure al vapore e di insaporire tutti i piatti con le erbe aromatiche.

Foto by Facebook

Impostazioni privacy