I tacchi alti fanno male? ecco come alleviare il dolore ai piedi

I tacchi alti sono sexy, piacciono a uomini e donne e alcune volte sono richiesti con un certo tipo di abbigliamento. Però spesso, dopo tante ore sui tacchi, il dolore ai piedi diventa insopportabile tanto da costringere a togliere le scarpe per provare sollievo. Ci sono però piccoli trucchi per alleviare il fastidio e cercare di sopportare gli amati/odiati tacchi fino a sera.

CON IL TE ROSSO SI PERDONO I CHILI IN PIU’: ISTRUZIONI PER L’USO

Per prima cosa dopo aver comprato le scarpe, è bene provarle in casa per prendere confidenza con la calzatura e riuscire a camminare bene sui tacchi; se non si è capaci di camminare su tacchi alti ma non si vuole rinunciare al fascino che le calzature alte donano si può optare per le zeppe, che sostengono più facilmente la pianta del piede. La sera prima di indossare i tacchi si può fare un pediluvio con acqua calda e bicarbonato e poi massaggiare il piede con una crema rilassante e rigenerante.

Ci si può anche aiutare con i cerotti venduti in farmacia e profumeria, in silicone o in gel, si possono applicare sul tallone o sotto le dita. Arrivate a fine serata stremate dal dolore ai piedi ma il giorno dopo dovete indossare di nuovo i tacchi? Ripetete il pediluvio e mettete sulle eventuali vesciche un cerotto per asciugarle. In caso di emergenza tenete sempre in borsetta delle scarpe per cambiarvi: esistono le ballerine pieghevoli, studiate apposte per cambiarsi e stare comode a fine serata. Per il resto si sa, il detto dice: “Chi bella vuole apparire, un po’ deve soffrire”.

Photo by Facebook

 

 

Impostazioni privacy