Mani secche e screpolate? Colpa del freddo. Ecco i rimedi per averle morbide e sane

Con l’arrivo del freddo si presenta il problema delle mani arrossate e screpolate. Infatti le temperature più basse causano mani rosse, calde o fredde, secche, screpolate e molto spesso accompagnate da un fastidioso prurito. Sono quasi sempre le donne a soffrire di questo disturbo che a volte può diventare talmente importante da risultare anche doloroso.

I TACCHI ALTI FANNO MALE? ECCO COME ALLEVIARE IL DOLORE AI PIEDI

Come fare per difendersi? Per prima cosa si devono indossare sempre guanti e proteggere la pelle con creme specifiche. Solitamente questo disturbo è dovuto ad una vasocostrizione che rallenta la microcircolazione sanguigna, per questo tenendo le mani al caldo si favorisce il flusso del sangue alle estremità. Non uscire mai all’aria aperta con mani bagnate o umide per non raffreddare ancora di più le mani. Per lavarsi usare sempre saponi delicati e acqua tiepida, mai troppo calda o troppo fredda: in entrambi i casi si rischia di irritare ulteriormente la pelle.

Applicare sulle mani creme a base di olio di mandorle dolci, glicerina, rosa, verbena o aloe vera. E’ buona norma usare guanti di cotone anche quando si fanno i lavori domestici, per non irritare ulteriormente una pelle già provata dagli sbalzi di temperatura. Anche la natura come sempre viene in aiuto delle mani infreddolite, questa volta con un impacco di camomilla: basta bollire 350 ml di acqua con 4 bustine di camomilla e lasciarlo in infusione 4 minuti; si può poi versare il liquido su una garza e applicarlo sulle mani per ottenere subito benefici.

photo by Facebook

Impostazioni privacy